Metafore & Metamorfosi (agosto)

HAPPY END

video

La più bella storia d'Amore di tutti i tempi! :-)
_______________


METAMORFOSI RIDENDO MORES



_______________


METAMORFOSI 1

























Tessa Gelisio e Joker
____________


METAMORFOSI 2
























Chiara Geronzi e Mira Sorvino
______________


METAMORFOSI 3






















Sabrina Impacciatore e Amy Winehouse
_________________


METAMORFOSI OMOZIGOTA
























Laura Linney e la mia Inside... Tanto somiglianti che quando parla inglese mi sento come un comunista a Hollywood! :-))
_______________


MISSION TO MARX
Io sono comunista, perché i comunisti sono come i marziani. Qualcuno dice che i marziani sono un'intelligenza superiore, come i comunisti. Qualcun altro dice che sono mostri assassini che distruggeranno il mondo, come i comunisti. Ma tutti sanno che i marziani non esistono, che i marziani sono una invenzione letteraria, un meraviglioso racconto di fantascienza... Come il comunismo.

Ascanio Celestini

IO, COMUNISTA AL SOLE...

video

La Volvo è ancora là
è pronta per partire,
idea di libertà
di una giornata al mare,
chissà se partirà
se non si fermerà...

Ci vuole volontà
e determinazione
e combattività
per arrivare al mare,
chi ti fermerà
verso la libertà...

E nel tuo sogno cammini
su una spiaggia privata e non lo sai,
chissà se te ne accorgerai... ahi ahi ahi...

Resta sempre uguale a come sei,
un comunista al sole
un comunista al sole...

Non cambiare tanto resterai
per sempre un sognatore
per sempre un sognatore...

Ma che golisità
questa giornata al mare,
sublime voltuttà
sentirsi un po’ Briatore,
chi ti fermerà
verso l’ingenuità...

E nel tuo sogno cammini
su una spiaggia minata e non lo sai,
che forse te ne pentirai... ahi ahi ahi...

Resta sempre uguale a come sei,
un comunista al sole...
Non cambiare tanto resterai
per sempre un sognatore...

Chi ti fermerà
verso l’ingenuità,
amico mio che mi cerchi
sotto l’ombrellone
nel tuo sogno ritroverai
la mia generazione...

Un comunista al sole
un comunista al sole...

Non cambiare tanto resterai
per sempre un sognatore
per sempre un sognatore...


LORO... RAFANIELLI!

video

Se dici ca te piace a favece e o martiello
ma pienz' ca Rifondazione Comunista
é nu fatto trooooppo bello
allora tu sì nù...
Rafaniello
rosso fuori, bianco dentro! Yeaaa!


Rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello, rafanie'!

Sta gente fann' e tuost', e veri comunist'
bannere, spilletelle, magliette antagoniste
ma tutt'e capi vuostr' o 7 Aprile l'ato visto
ca mannaveno in galera e frat' antagonist'
cumpagne aret' e sbarre, dint' e galere imperialiste
pe mezz' e gli interessi do Partito Comunista
e se spartene e denar' ca Democrazia Cristiana
o partit' ca mettete e bombe a Piazza Fontana

Rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello, rafanie'!

Armando Cossutta: rifonda il Comunismo,
Sergio Garavini: rifonda il Comunismo,
Ersilia Salvato: rifonda il Comunismo,
Galante Garrone: rifonda il Comunismo,
Calogero e Ingrao se stanno 'ncopp' a Quercia
ma nun te 'ncaricà, sò sempe a stessa feccia
ma mo facimme a mente ca nun ce ne fotte niente,
chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato
simme tutti comunist' e scurdammece o passato
ce sta a manifestazione, serve gente p'ò curdone
addò sta Rifondazione? Veco una delegazione
s'avvicina o dirigente e me dice 'sti parole:
- Sono un comunista, sono di rifondazione
voglio fa' a Rivoluzione ma dico no al cordone
perché il vero movimento è sempre quello non violento
altrimenti come faccio a contrattare in Parlamento?

E allora sient' a me, si nu ddieci e Rafaniello
tu vuò fa' a rivoluzione assettato int'a poltrona
a poltrona chiaramente ca sta dint' o Parlament'
e allora arape e recchie:
E contraddizioni nun stann' o Parlamente
ma tra la popolazione!
Tu si'...

Rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello,
rafanie' l' l' l' l'!

Migliar' e tesserati chine e potenzialità
dint' e sedi abbandunat' a fa' blablabla
ma pecché tutta sta gente nun vonno fa maje niete
e nun stann' miez a via a parla' cull'atra gente
ma risolveno i problemi dint' o Parlament'
accunciann quacche legge co dojie o tre emendament'
evidentemente - dico - evidentemente
dint'o mazzo a chesta gente nun c'abbrucia proprio nient'
e nun c'abbrucia a polizia ogni metro miez' a via
e nun c'abbrucia o senzatett' senza manco e sigarette
e nun c'abbrucia o disoccupato miez a via semp 'ncazzato
e nun c'abbrucia o vecchio e nuovo proletariato
sorridente e schiavizzato do' lavoro salariato
e nun c'abbruciano e criature a decine a decine
ca se chiavano dint' e vvene chil' e chili d'eroina
Rafaniello, rafaniello,

rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello,
rafanie' l' l' l' l'!

E mo sinceramente - dico - sinceramente
si nun t'abbrucia o mazz' nun da retta, nun fa' nient'
ma fà na cosa bona e fa' cuntent' a tutt' quante
assiettat' tranquillo dint' o Parlament'
cuntat' e renare, magnate e tangent'
e lassa o Comunismo a nuje ca ce lo sentimmo arint'
ca ce sentimmo oppressi o vero, e no pe' finta!
a nuje ca ce piace a pummarola,
rossa dint' e rossa fora
Pom pom pommarola!
Pom pom pommarola!
Tu si...

Rafaniello, rafaniello,
rafaniello, rafaniello
rafanie' l' l' l' l'!...

Ehh sì, rafanielle...
a raffica, a raffica!
Ne tenimme 'nu chilo, ne tenimme...
Dieci ravanielli mille lire
e accatte... accatte
freschi, direttamente da Rimini!
Ma attenzione:
il rafanello non è solo quello iscritto a Rifondazione Comunista,
aleggia tra di noi, nella facoltà, per le strade, nei movimenti...
Occhio ai rafanelli!
La vendetta delle pommarole sarà tremenda!!
______________


ΚΑΝΕΛΛΟΣ


Protettore del Popolo, Latore di Giustizia, Speranza nei Tempi Bui

video

______________


QUALUNQUEMENTE... 1

video

video
- Dott. (??) Nicola Lopatriello, sindaco di Policoro

video

Marina di Sopra... Policoro... Italia...

Vedia anche: Qualunquemente... 2
_______________


DEFAULT

_______________


CANTA NAPOLI

video

Se io fossi san Gennaro non sarei così leggero
con i miei napoletani io m'incazzerei davvero,
come l'oste fa i conti dopo tanto fallimento
senza troppi complimenti sarei cinico e violento.

Vorrei dire al costruttore del centro direzionale
che ci può solo pisciare perché ha fatto un orinale,
grattacieli di dolore, un infarto nella storia,
forse è solo un costruttore che ha perduto la memoria.

Nei meandri dei quartieri di madonne e di sirene
paraboliche ed antenne sono aghi nelle vene,
e nei vicoli dei chiostri di pastori e vecchi santi
le finestre anodizzate sono schiaffi ai monumenti.

E' come sputare in faccia ai D'angiò, agli Aragona,
cancellare via le tracce di una Napoli padrona.
E' lo sforzo di cagare dell'ignobile pappone
sulle perle date ai porci da Don Carlo di Borbone

E' perciò che mi accaloro coi politici nascosti,
perché solamente loro sono i veri camorristi
a cui Napoli da sempre ha pagato la tangente,
e qualcuno l'ha incassata con il sangue della gente.

E per certi culi grossi il traguardo è la poltrona
e per noi poveri fessi basta solo un Maradona,
e il miracolo richiesto di quel sangue rosso chiaro
lo sa solo Gesù Cristo, chè quel sangue è sangue amaro!

Lo sa il Cristo ch'è velato di vergogna e di mistero
da quel nobile alchimista principe di Sansevero,
e con lui lo sa Virgilio il sincero Sannazzaro,
Giambattista della Porta che il colpevole è il denaro.

E nessuno dice basta per il culto della festa
e di Napoli che resta sotto gli occhi del turista,
via i vecchi marciapiedi che hanno raccontato molto,
pietre laviche e lastroni seppelliamoli d'asfalto...
L'appalto...

Ma non posso più accettare l'etichetta provinciale
e una Napoli che ruba in ogni telegiornale,
una Napoli che puzza di ragù, di malavita,
di spaghetti, cocaina e di pizza margherita...
Di una Napoli abusiva, paradiso artificiale
con il sogno ricorrente di fuggire e di emigrare.

E di un popolo che a scuola ha creato nuovi corsi
e la cattedra che insegna qual è l'arte di arrangiarsi.
Io non posso più accettare l'etichetta di terrone,
e il proverbio che ogni figlio è 'nu bello scarrafone,
e mi rode che Forcella è la kasba del furbone
che ti scambia con il pacco uno stereo col mattone.

Se io fossi San Gennaro giuro che vomiterei
la mia rabbia dal Vesuvio, farei peggio di Pompei!
E poiché c'ho preso gusto con la scusa del santone,
io ritengo che sia giusto fare pure qualche nome...

Chiederei a Pino Daniele che fine ha fatto Terra mia,
Siamo lazzari felici, Quanno chiove, 'A pecundria,
Napule è 'na carta sporca, Napule è mille paure...
Ma pe' chiste viche nire so' passate 'sti ccriature:

Da Pontano a Paisiello, Giulio Cesare Cortese,
da Basile a Totonno Petito fino a Benedetto Croce.
Da Di Giacomo a Viviani, poi Caruso coi Parisi,
da Toto' ai De Filippo fino a Massimo Troisi.

C'e' passato Genovesi e Leopardi con orgoglio,
la romantica Matilde e il mattino di Scarfoglio,
Filangieri Cardarelli, tutto l'oro di Marotta,
c'è passata la madonna che ora vedi a Piedigrotta!

Un Luciano De Crescenzo Bellavista di Milano,
e Sofia che da Pozzuoli oggi parla americano,
un Roberto De Simone che le ha preso pure il cuore,
ora cerca di sfruttarala Federico Salvatore...

Ma non posso tollerare chi si arroga poi il diritto
di cambiare e trasformare tutto ciò che è stato fatto,
di chi vuol tagliar la corda con la vecchia tradizione,
di chi ha messo nella merda la cultura e la canzone!

Io non posso sopportare che un signore nato a Foggia
porta Napoli nel mondo e la stampa lo incoraggia,
e che il critico ha concesso al neomelodico l'evento
di buttare in fondo al cesso Napoli del novecento.

Perchè ancora io ci credo e mi incazzo ve lo giuro
che Posillipo e Toledo li divide un vecchio muro,
come quello di Berlino che ci spacca in due metà:
uno è figlie 'e bucchino, l'altro è figlie 'e papà!!

Se io fossi San Gennaro giuro che mi vestirei
Pulcinella-Che Guevara e dal cielo scenderei
per gridare alla mia gente tutto ciò che mi fa male
e finire da innocente pure io a Poggioreale.

Perchè come Gennarino sono vecchio in fondo al cuore,
la speranza Iervolino può lenire il mio dolore?
Io ho capito che la vita è solo un viaggio di ritorno
che domani è già finito e che ieri è un nuovo giorno.

Sembra un gioco di parole ma mi sento più sicuro
coi progetti dal passato e i ricordi del futuro.
E alla fine del mio viaggio chiedo a Napoli perdono
se ho cercato con coraggio di restare come sono...

video
_________________


IL FANTUTTONE

Oggi il cretino è pieno di idee... Ennio Flaiano

video

video

Renato Renato Renato
il Ministero che ti hanno dato
Renato Renato Renato
chissà perché lo hanno dato a te!?

Renato Renato Renato
c'era bisogno di un tuo decreto
Renato Renato Renato
che lo "sviluppo" tu sai cos'è!

Scommetto che nessuno lo sa più di te
quanto bisogno c'è per noi di crescere
per questo ti hanno dato 'sto progetto qui:
non si può andar più in basso di così!

Renato Renato Renato
non son quei quattro che tu hai insultato,
se tu sputi sul precariato
'u precariato t'u fa accussì!

Scommetto che nessuno ti può battere
tu sei perfino peggio della Santanché,
tu chiami fannulloni quelli come me
non sai quel che pensiamo di te!

Renato Renato Renato
perfino Ignazio tu hai superato
lui per fare schifo ha studiato
invece tu sei nato così!

Quel che la natura ti ha dato
pure De André ci aveva avvisato
compensa ciò che ti ha levato
sei un concentrato di acidità!

Renato Renato Renato
non è la crisi che c'ha ammazzato
il popolo ormai lo ha capito
la colpa è di quelli come te!!

Renato Renato Renato
se alla tua altezza mi son calato
io credo che già sia bastato
mezza risata ti seppellirà!!!

Nessun commento:

Posta un commento