En la pupila del alma

Quédate conmigo
esta tarde
para siempre,
amor mío.

Luego podrás
marcharte.
Hacia donde te empujen
las olas
de la vida;
hacia donde quieran volar
las alondras fluviales
de tu dulce cabello.

Pero antes,
quédate en el fondo
de mis ojos,
en la pupila del alma!

Otto René Castillo



video

Resta con me
stasera
per sempre,
amore mio.

Poi potrai
andartene.
Verso dove ti spingono
le onde
della vita:
verso dove vogliono volare
le allodole fluviali
del tuo dolce capello.

Ma prima,
resta nel fondo
dei miei occhi,
nella pupilla dell'anima!

Otto René Castillo

6 commenti:

  1. parole e musica in simbiosi... bello!

    RispondiElimina
  2. I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    che tu venga all'ospedale o in prigione
    nei tuoi occhi porti sempre il sole.

    I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    questa fine di maggio, dalle parti d'Antalya,
    sono così, le spighe, di primo mattino;

    i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    quante volte hanno pianto davanti a me
    son rimasti tutti nudi, i tuoi occhi,
    nudi e immensi come gli occhi di un bimbo
    ma non un giorno ha perso il loro sole;

    i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    che s'illanguidiscono un poco, i tuoi occhi
    gioiosi, immensamente intelligenti, perfetti:
    allora saprò far echeggiare il mondo
    del mio amore.
    .........

    Nazim Hikmet


    Mai occhi hanno visto negli occhi, così tanto di tutto..
    Till the next, Inside...

    RispondiElimina
  3. Şükürler, Gracias, Thank You...

    RispondiElimina
  4. Io scuro, tu bianca.
    Io moro, tu bionda.
    Io occhi amarillo, tu azzurro-verdi...
    Io Sparta, tu Atene.
    Ciao, D.

    RispondiElimina
  5. Io onda tu mare.
    Io nave tu porto.
    Tu nave io porto.
    Io gabbiano tu volo.

    Till the next...

    RispondiElimina
  6. Ehh... Tu, Tu, Tu... Luce dei miei occhi.
    D.

    RispondiElimina