Los Pies

video

Perché reggono l'intero peso.
Perché sanno tenersi su appoggi e appigli minimi.
Perché sanno correre sugli scogli e neanche i cavalli lo sanno fare.
Perché portano via.
Perché sono la parte più prigioniera di un corpo incarcerato. E chi esce dopo molti anni deve imparare di nuovo a camminare in linea retta.
Perché sanno saltare, e non è colpa loro se più in alto nello scheletro non ci sono ali.
Perché sanno piantarsi nel mezzo delle strade come muli e fare una siepe davanti al cancello di una fabbrica.
Perché sanno giocare con la palla e sanno nuotare.
Perché per qualche popolo pratico erano unità di misura.
Perché quelli di donna facevano friggere i versi di Pushkin.
Perché gli antichi li amavano e per prima cura di ospitalità li lavavano al viandante.
Perché sanno pregare dondolandosi davanti a un muro o ripiegati indietro da un inginocchiatoio.
Perché mai capirò come fanno a correre contando su un appoggio solo.
Perché sono allegri e sanno ballare il meraviglioso tango, il croccante tip-tap, la ruffiana tarantella.
Perché non sanno accusare e non impugnano armi.
Perché sono stati crocefissi.
Perché anche quando si vorrebbe assestarli nel sedere di qualcuno, viene scrupolo che il bersaglio non meriti l'appoggio.
Perché, come le capre, amano il sale.
Perché non hanno fretta di nascere, però poi quando arriva il punto di morire scalciano in nome del corpo contro la morte.

Erri De Luca

















Porque sujetan el entero peso.
Porque saben tenerse sobre apoyos y agarraderos mínimos.
Porque saben correr sobre los riscos y tampoco los caballos lo saben hacer.
Porque llevan fuera.
Porque soy la parte más prisionero de un cuerpo encarcelado. Y quién sale después de muchos años tiene que aprender de nuevo a caminar en línea recta.
Porque saben saltar, y no es su culpa si más para arriba en el esqueleto no hay alas.
Porque saben plantarse en el medio de las calles como mulos y manera un seto delante de la cancela de una fábrica.
Porque saben jugar con la pelota y saben nadar.
Porque por algún pueblo práctico fueron unidad de medida.
Porque los de mujer hicieron freír los versos de Pushkin.
Porque los antiguos los quisieron y por primera cura de hospitalidad los lavaron al viandante.
Porque saben rogar meciéndose delante de un muro o redoblados atrás por un reclinatorio.
Porque nunca entenderé cómo hacen a correr contando con un apoyo solo.
Porque son alegres y saben bailar el maravilloso tango, el crujiente claqué, la alcahueta tarantela. Porque no saben acusar y no empuñan armas.
Porque han sido crucifijos.
Porque también cuando se querría arreglarlos en sentarse de alguien, viene escrúpulo que el blanco no merece la mención.
Porque, como las cabras, quieren la sal.
Porque no tienen prisa de nacer, pero luego cuando llega el punto de morir patalean en nombre del cuerpo contra la muerte.

Erri De Luca

3 commenti:

  1. ecco il perchè dei piedi!... io credo che siano i fondamenti della persona stessa...la casa li ha sotto terra i fondamneti, per noi sono i piedi..a maggior ragione, va guardato dove poggiarli...ciao R.

    RispondiElimina
  2. I piedi rispecchiano la nostra condizione di "equilibrio instabile" perché riescono a farci progredire proprio nel momento, in quell'attimo infinitesimale e delicatissimo, in cui uno s'è appena staccato da terra e l'altro si sta ancora poggiando.
    In questo senso i piedi sono immagine e metafora della nostra condizione. I piedi non sono fatti per star fermi.
    Ciao, D.

    RispondiElimina
  3. sarebbe impossibile farli star fermi...e fare attenzione dove si poggiano , non significa farli stare fermi...ciao R.

    RispondiElimina