About character and honesty

video

Phil: - That means that you preaching Jesus is no different than Larry, or anybody else, preaching lubricants. It doesn't matter whether you're selling Jesus or Buddha, or Civil Rights or How to make money in real estate with no money down. That doesn't make you a human being. It makes you a marketing rep. If you want to talk to somebody honestly, as a human being, ask him about his kids, find out what his dreams are - just to find out - for no other reason. Because as soon as you lay your hands on a conversation, to steer it, it's not a conversation anymore - it's a pitch - and you're not a human being. You're a marketing rep...
We were talking before about character. You were asking me about character. We were speaking of faces. But the question is much deeper than that. The question is Do you have any character at all? And, if you want my honest opinion, Bob, you do not. For the simple reason that you don't regret anything yet.

Bob: - You're saying I won't have any character unless I do something that I regret?

Phil: - No, Bob. I'm saying you've already done plenty of things to regret - you just don't know what they are. It's when you discover them - when you see the folly in something you've done and you wish that you had it to do over, but you know you can't because it's too late. So, you pick that thing up and you carry it with you to remind you that life goes on. The world will spin without you. You really don't matter in the end. Then you will attain character because honesty will reach out from inside and tattoo itself all across your face. Until that day, however, you can't expect to go beyond a certain point.
_________________

Phil: - C’è una cosa che voglio dirti. E voglio che ascolti con molta attenzione perché è molto importante. L’uomo che abbiamo appena cacciato da qui…

Bob: - Non direi che abbiamo cacciato qualcuno.

Phil: - L’uomo che è uscito da questa camera un momento fa è un mio carissimo amico. Perché lo conosco ormai da tanto tempo? Beh, ci sono un bel po' di persone che conosco da un bel pezzo e ad alcune non farei neanche pulire il culo del mio cane. Altre mi sono del tutto indifferenti, non contano per me. Ma Larry per me conta molto, e la ragione è che posso fidarmi, io so che posso fidarmi. È onesto.

Bob: - È onesto o è solo brutale?

Phil: - È onesto, Bob, e anche brutale, certo, il che a volte fa parte dell’essere onesto. Perché tante persone sono brutali, ma non sono oneste. Larry non è uno di quelli, Larry è una persona onesta. Anche tu sei una persona onesta, ne sono convinto, perché radicato profondamente dentro di te c’è qualcosa che combatte per l’onestà. La domanda che è bene che tu ti faccia è se questo qualcosa è presente in tutti gli aspetti della tua vita.

Bob: - Che vorrebbe dire?

Phil: - Vuol dire che il tuo propagandare Gesù, non è diverso da quando Larry o chiunque altro propaganda i lubrificanti. Non ha importanza se cerchi di vendere Gesù, o Buddha, o i diritti civili, o come arricchirsi nel settore immobiliare senza rischiare un soldo. Questo non fa di te un essere umano, semmai fa di te un agente vendite. Se vuoi parlare con qualcuno sinceramente, da essere umano, chiedigli dei suoi figli, scopri quali sono i suoi sogni, solo per saperlo, per nessun altra ragione. Perché appena cerchi di prendere le redini di una conversazione per pilotarla, non è più una conversazione, è un pistolotto. E tu non sei un essere umano, sei un venditore, un piazzista.

Bob: - Perdonami se rispettosamente dissento.

Phil: - Stavamo parlando prima del carattere, mi hai fatto delle domande sul carattere, e allora si è parlato delle facce, ma la questione è molto più profonda di così. La questione è: tu ne hai di carattere o no? E se vuoi la mia sincera opinione Bob, non ne hai. Per la semplice ragione che ancora non provi rammarico per qualcosa.

Bob: - Vuoi dire che non avrò carattere finché non avrò fatto qualcosa che mi rincresce?

Phill: - No Bob. Perché di sicuro hai fatto tante cose di cui rincrescerti, solo che non sai quali sono. È quando alla fine le scopri, quando vedi l’assurdità di qualcosa che hai fatto, e desidereresti tornare indietro, cancellarlo, ma sai di non potere. Perché è troppo tardi. Quindi quella cosa non puoi che prenderla e portarla con te. Perché ti ricordi che la vita va avanti. Il mondo girerà anche senza di te. Alla fine tu non conti. È allora che acquisterai il carattere. Perché l’onestà emergerà da dentro di te. E come un tatuaggio ti resterà impressa nella faccia. Fino a quel giorno, in ogni caso, non ti puoi aspettare di arrivare oltre un certo punto.

Bob: - Posso andare adesso?

Phil: - Vai, vai.

1 commento:

  1. l'onestà fa sempre tremare..... xchè è un qualcosa che non tutti vogliono sentire o vedere...è da temere...potrebbe perfino risultare anomalia che va contro corrente...essere onesti con se stessi... fino in fondo... può essere forse il primo passo per riprendersi il proprio carattere....
    scusa se è un po' confuso ... ma oggi è così....ciao R.

    RispondiElimina